martedì 11 marzo 2014

Tutti gli infelici
hanno perso la speranza,
e malgrado i loro sforzi
non sono riusciti a ritrovarla.

martedì 4 marzo 2014

Pazientare

La ragazza ripartì in lacrime. Raffiche di vento gelido spazzavano le strade. La stazione era deserta. Si scambiarono le ultime effusioni. Il treno emise un breve fischio. Lui continuò a salutarla con la mano, finché il convoglio non scomparve in lontananza. Lungo la strada verso casa, decise che non l'avrebbe più rivista. Dopotutto, non avevano niente in comune. La figlia del droghiere, quella sì che faceva al caso suo. Ci avrebbe fatto un pensierino. Qualche anno ancora, poi sarebbe diventata uno schianto. Bisognava solo pazientare un po'.

sabato 1 marzo 2014

Aspettando il Natale

Aprì il fuoco sparando all'impazzata nel centro commerciale stracolmo, un sabato di dicembre ventoso e gelido. Le festività natalizie erano alle porte. Quell'uomo, si scoprì successivamente, odiava il Natale, i regali, le famiglie numerose e i brindisi di mezzanotte. Alla base del suo folle gesto potrebbero esserci tutte queste ragioni e molte altre, sulle quali l'imputato non volle soffermarsi oltre.

venerdì 28 febbraio 2014

Ghigni beffardi salutarono i condannati condotti al patibolo tra due ali di folla. Non un viso amico apparve lungo il cammino. Quando la mannaia si abbattè sul loro capo, non si udì neppure un lamento.
Si è perduto -
e in questo suo vagabondare
non avrebbe mai creduto
di potersi ritrovare
così lontano da sé.

lunedì 17 febbraio 2014

Borges era certo che Dante avesse architettato l'intero poema solo per aver modo di incontrare nuovamente Beatrice.

sabato 15 febbraio 2014

Il matto che vive sull'albero
nel cercare di afferrare un dattero
è caduto infine di sotto
facendo un gran bel botto
quel matto che vive sull'albero.